LA GIOIA DEL SIGNORE: COME SPERIMENTARLA OGNI GIORNO

Onestamente, non posso dire di sperimentare la gioia del Signore molto spesso.

Quando la Bibbia dice che la gioia del Signore è la mia forza, faccio fatica a collegare le due cose.

Penso che quanto sopra abbia a che fare con la mia personalità. Lotto contro la depressione e l’ansia che mi fanno vedere il mondo attraverso lenti tinte di grigio.

Ma desidero sperimentare la gioia del Signore e sono convinto che anche Dio lo desideri. Come disse Davide nel salmo 43:4:

Allora mi avvicinerò all’altare di Dio,
al Dio della mia gioia e della mia esultanza;
e ti celebrerò con la cetra, o Dio,
Dio mio!

Davide scrisse che Dio era la sua esultanza. Anche io voglio che Dio sia la mia esultanza. Voglio che la gioia del Signore sia la mia forza.

Ovviamente tutto ciò fa sorgere una domanda: come posso scoprire sempre di più la gioia del Signore?

 

Cos’è La Gioia Del Signore?

Intanto assicuriamoci di capire cosa significhi la gioia del Signore. Innanzitutto, non è una sensazione di felicità. Non è una sensazione Zen. Non è la calda sensazione “coccolosa” di un peluche.

In altre parole, la gioia del Signore non è una sensazione. Se così fosse, sarebbe impossibile sperimentarla nei momenti di dolore o durante le prove più difficili.

No, la gioia del Signore è molto più solida ed indistruttibile.

Sostanzialmente, questa gioia ci viene trasmessa direttamente da Gesù stesso. Sperimento la gioia del Signore proprio perché sono connesso con Gesù Cristo.

 

Come dice John Piper (parlando dal punto di vista di Gesù):

Il motivo per cui la tua gioia ora può essere così piena e può quindi muoversi verso la perfetta pienezza una volta che ogni tua battaglia contro il peccato sarà finita, è perché tu, il tralcio nella vite, non gioisci più della tua sola gioia. Ora che siamo insieme e finché continueremo ad esserlo, la mia gioia è in te e tu gioisci di ciò che io gioisco come se fosse la tua gioia..

Questa gioia del Signore è la mia forza e si estrinseca in molti modi pratici nella mia vita.

La gioia del Signore è la ferma, irremovibile convinzione che Dio mi ama, mi sostiene al 100% e lavora ogni giorno per il mio bene.

Significa credere fermamente che Dio è mio Padre e che (Lui) mi ama molto più di quanto io possa mai immaginare.

Significa credere fortemente che Dio è con me, anche se dovessi passare attraverso il fuoco o in acque profonde.

Tuttavia, ho ancora una domanda fondamentale: in che modo sperimento e cresco nella gioia del Signore?

La gioia del Signore è la mia forza: 5 metodi per crescere nella gioia del Signore

Se la gioia del Signore viene proprio da Gesù, ne consegue che la base della mia crescita nella gioia del Signore sia intensificare la mia comunione con Lui. In altre parole, più profondamente sono connesso con Cristo, più regolarmente sperimenterò la gioia di Dio.

In che modo posso essere più profondamente connesso con Cristo?

1. Sperimenta La Gioia Del Signore Attraverso La Preghiera

La preghiera è la cima di salvataggio che mi collega a Gesù. Attraverso la preghiera, vado al trono della grazia dove incontro Gesù stesso. Egli mi dà esattamente ciò di cui ho bisogno, in ogni momento anche quando mi trovo nella lotta, prova o battaglia. Quando mi avvicino al trono della grazia, vengo riempito della gioia del Signore che è la mia forza.

Come cita Ebrei 4:16

Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovare grazia ed essere soccorsi al momento opportuno

Sono così profondamente grato a Gesù che non solo mi invita al trono della grazia, ma mi ordina di andare a Lui. Gesù vuole che io sperimenti la vera, infinita gioia che solo Lui può dare. Per questo mi dice di andare a Lui correndo.

Mi piace il modo in cui Paul Miller descrive la preghiera nel suo libro “The Praying Life” (la vita di preghiera):

 

Scrivi le tue richieste di preghiera; non farti trasportare freneticamente attraverso la vita. Se cerchi di afferrare il giorno, il giorno stesso finirà per spezzarti. Afferra invece il lembo della Sua veste e non lasciarlo andare finché non ti avrà benedetto. Egli rimodellerà la tua giornata. Se desidero sperimentare la forza della gioia del Signore, devo quindi afferrare il lembo della veste di Gesù. Mi devo aggrappare a Lui attraverso la preghiera, chiederGli di rimodellare la mia giornata e Lui mi darà la Sua gioia travolgente e appagante.

 

2. Sperimenta La Gioia Del Signore Attraverso La Parola Di Dio

Progredendo attraverso la Scrittura, si nota continuamente che la Parola di Dio è la fonte primaria di gioia nel Signore. Come dice Davide nel salmo 119:14-16:

Gioisco seguendo le tue testimonianze,
come se possedessi tutte le ricchezze.
Io mediterò sui tuoi precetti
e considererò i tuoi sentieri.
Mi diletterò nei tuoi statuti
e non dimenticherò la tua parola.

Perché Davide si diletta così tanto nella Parola di Dio? Perché la considera più preziosa di tutte le ricchezze? Perché nella Parola di Dio aveva incontrato Dio stesso e quando ha incontrato Dio, ha sperimentato la dolce gioia del Signore.

E’ stato nella e attraverso la Parola che Davide ha scoperto Dio come la sua “esultanza”.

Se desidero poter dire “La gioia del Signore è la mia forza”, allora avrò bisogno di andare alla fonte da cui sgorga tale gioia. Ho bisogno di immergermi nella Parola di Dio. Bere profondamente da Essa e gustare la comunione con Dio che esperimento attraverso di Essa.

 

3. Sperimentare La Gioia Del Signore Attraverso Lo Spirito Santo

In Efesini 3:18-19, Paolo prega che:

siate resi capaci di abbracciare con tutti i santi quale sia la larghezza, la lunghezza, l’altezza e la profondità dell’amore di Cristo e di conoscere questo amore che sorpassa ogni conoscenza, affinché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio.

 

Paolo pregava affinché gli Efesini avessero quella forza sovrannaturale necessaria per comprendere le inconcepibili altezze e profondità dell’amore di Cristo. Desiderava che gli Efesini fossero riempiti di TUTTA la pienezza di Dio.

In altre parole, desiderava che sperimentassero la gioia del Signore.

In che modo gli Efesini (ed io) potevano conoscere un livello così profondo ed intenso? In che modo potevano comprendere l’altezza, la profondità e l’ampiezza dell’amore di Cristo? In che modo potevano essere riempiti di tutta la pienezza di Dio?

Solo attraverso il potere dello Spirito Santo. Lo spirito è colui che ci rivela Cristo. Lo Spirito apre i nostri occhi in modo che noi possiamo comprendere le cose gloriose a cui siamo stati chiamati.

E quando lo Spirito apre i nostri occhi, noi siamo veramente riempiti della traboccante gioia del Signore. In che modo non potremmo traboccare di gioia nel momento in cui afferriamo il concetto di quella grande salvezza a cui siamo stati chiamati? Come potremmo non esplodere di gioia quando siamo riempiti di tutta la pienezza di Dio.

La gioia del Signore è la mia forza, e io posso sperimentare questa gioia attraverso la potenza dello Spirito Santo. Se desidero sperimentare una gioia maggiore, dovrò semplicemente chiedere allo Spirito di rivelarmi di più su Cristo.

4. Sperimentare La Gioia Del Signore Riflettendo Sul Carattere Di Dio

Lamentazioni 3:21-23 dice:

Ecco ciò che voglio richiamare alla mente, ciò che mi fa sperare:

è una grazia del SIGNORE che non siamo stati completamente distrutti;

le sue compassioni infatti non sono esaurite; si rinnovano ogni mattina. Grande è la tua fedeltà!

In che modo sperimento la speranza, che è un altro aspetto della gioia del Signore? Richiamando intenzionalmente alla mente e meditando sul carattere di Dio. D’altro canto, se non richiamassi alla mente il carattere di Dio, sarei sicuramente senza speranza.

Questo passaggio è un bellissimo promemoria su chi sia Dio. Egli è fedele ed il suo amore non si esaurisce mai. Ogni mattina ci rifornisce di nuove e fresche compassioni adatte per quel giorno. Egli è sempre al 100% fedele in tutto ciò che fa. Non esiste un momento in cui Dio non sia fedele nei miei confronti.

Quando richiamo queste cose alla mente, sono ripieno di speranza e della gioia del Signore che è la mia forza. Sono incoraggiato ad andare avanti in Dio. E sono sicuro che Dio è al 100% dalla mia parte e che niente lo può cambiare.

 

5. Sperimentare La Gioia Del Signore Riflettendo Sul Vangelo

In Luca 7:47, Gesù dice

Perciò, io ti dico: i suoi molti peccati le sono perdonati, perché ha molto amato; ma colui a cui poco è perdonato, poco ama».

Poche cose ci danno più gioia di meditare sulle incredibili benedizioni che ho ricevuto dal vangelo di Gesù Cristo. Pensiamoci un attimo insieme.

In Cristo:

  • Ogni mio peccato, passato, presente e futuro è stato pienamente perdonato
  • Non c’è più condanna su di me, solo misericordia
  • Sono un figlio adottivo di Dio e riceverò un’eredità da Lui
  • Sono stato liberato dal potere del peccato e ora ho il potere di obbedire
  • Chiamo Dio “Abba, Padre” ed ho una relazione intima con Lui
  • Sono parte della famiglia eterna di Dio ed unito in modo unico al suo popolo
  • Ho vita eterna e un giorno sperimenterò i nuovi cieli e la nuova terra
  • E molto di più…

In Cristo ho una benedizione dietro l’altra. Il vangelo è veramente una fonte di gioia. Quando bevo alla sorgente del vangelo, sperimento la gioia del Signore che è la mia forza.

 

E’ bello che i credenti siano felici

Charles Spurgeon disse:

Perché i credenti dovrebbero essere delle persone felici? E’ un bene per il nostro Dio: quando siamo felici, Gli rendiamo onore fra gli uomini. E’ un bene per noi: ci rende forti. “La gioia del Signore è la nostra forza” (Neemia 8:10). E’ un bene per coloro che non credono: quando vedranno dei cristiani felici, desidereranno essere credenti anche loro. E’ un bene per i credenti con cui abbiamo comunione: li conforta e li porta a rallegrarsi.

Io desidero onorare Dio essendo un credente felice. Quando le persone vedono in me la gioia del Signore, vengono indirizzate verso Dio che è la fonte della vera gioia.

La gioia del Signore è la mia forza ed io desidero sperimentarla ogni giorno

 

 

Traduzione a cura di Aida González

 

Tematiche: Crescita spirituale, Gioia del Signore, Vita Cristiana

Stephen Altrogge

Stephen Altrogge

Sono un marito, padre e scrittore. Bevo troppo caffè e so troppo riguardo a Star Wars. Ho fondato il Blazing Center. Ho scritto anche alcuni libri che sembra piacciano. Puoi seguirmi su Instagram o Facebook.

© theblazingcenter.com, © Coram Deo

Il presente articolo può essere utilizzato solo facendone previa richiesta a Coram Deo. Non può essere venduto e non si può alterare il suo contenuto.