Come distruggere la tua chiesa

 

1) Non frequentarla.

2) Se la frequenti, cerca di arrivare agli incontri sempre in ritardo.

3) Fai in modo di uscire prima che l’incontro sia concluso.

4) Non andare in chiesa perché fa freddo.

5) Non andare in chiesa perché fa troppo caldo.

6) Trova difetti in ogni cosa e in tutte le persone che la frequentano.

7) Non assumerti mai delle responsabilità nella comunità.

8) Fai scoppiare “una bomba” se non ti roconoscono come pastore o anziano della chiesa.

9) Non dare mai la tua opinione ad un incontro di chiesa… se non quando la riunione è finita.

10) Non fare nulla se non l’assoluto necessario.

11) Sii pigro e svogliato.

12) Servi senza gioia.

13) Non parlare del Vangelo a chi non conosce Gesù.

14) Tieni per te ciò che invece dovresti donare al Signore per il progresso del Vangelo affinché la tua chiesa possa pagare affitto, bollette e sostenere coloro che sono chiamati da Dio per la guida e la missione della Sua chiesa.

15) Parla alle spalle dei tuoi fratelli.

16) Lamentati che la predicazione è troppo lunga e sostieni che essa dovrebbe durare al massimo 20 minuti perché così dicono le statistiche.

17) Non salutare mai nessuno in chiesa e non interessarti dei bisogni dei tuoi fratelli e sorelle.

18) Pretendi sempre che siano gli altri a venirti a salutare.

19) Non pregare per la tua chiesa, i tuoi pastori, i tuoi fratelli e sorelle.

20) Mi ha chiamato un amico che da tanto non vedo e sono stato con lui invece di andare all’incontro di adorazione.

21) Finalmente oggi una bella giornata di sole e quindi andrò a fare un giro.

 

 

E tu quale altra frase hai sentito che può essere aggiunta a questo elenco?

 

 

Tematiche: Chiesa, Disciplina, Servire, Vita Cristiana

Andrea Artioli

Andrea Artioli è pastore della Chiesa Sola Grazia di Porto Mantovano, Mantova (www.chiesasolagrazia.it) ed è direttore e fondatore del ministero di Coram Deo. Ha studiato al London Theologiacal Seminary ed è a pieno tempo nel ministero dal 1993.
È sposato con Emanuela e hanno 3 figli: Lisa, Tommaso e Eva.

© AndreaArtioli, © Coram Deo

Il presente articolo può essere utilizzato solo facendone previa richiesta a Coram Deo. Non può essere venduto e non si può alterare il suo contenuto.