Lo straordinario predicatore ordinario

 

Quest’epoca offre il grande vantaggio di poter ascoltare predicatori di talento da tutto il mondo. La distanza non crea più una barriera. Possiamo sederci nei confini della nostra casa e scaricare l’ultimo sermone, il discorso della conferenza o il discorso di apertura. Questo non è un dono da poco ed è qualcosa di cui tutti dovremmo approfittare. Anche se questa disponibilità è davvero grande, dovrebbe anche essere accompagnata da un avvertimento: questo dono diventa un guaio se ci allontana dall’apprezzare il pastore della nostra chiesa locale.

Purtroppo, questa è una vera tentazione.

 

Un fedele predicatore

Il pastore della vostra comunità locale potrebbe essere un uomo di cui nessuno legge o di cui non si parla tanto come il predicatore che avete ascoltato all’ultima conferenza. Egli potrebbe facilmente ammettere che il suo miglior sermone non sarà mai all’altezza dell’eccellenza dei sermoni predicati da altri. Le sue doti possono manifestare uno scarso talento. I suoi sermoni potrebbero non essere mai raccolti in un libro ed essi potrebbero mai tradursi in un titolo di una futura conferenza. Egli sa che le conferenze possono essere di grande valore per la chiesa locale e per la sua comunità in particolare, ma è felice di non raggiungere la fama. Si sente a suo agio con la sua chiamata a servire principalmente e quasi esclusivamente la sua congregazione locale.

Sa che questa è la sua grande sfida. Anche se riceve poche lodi, mantenere un ministero di predicazione costantemente fedele per settimane, mesi, anni e persino decenni nella stessa chiesa richiede molto sforzo e perseveranza. È disposto a sacrificarsi in questo lavoro perché sa che una vita di pasti spirituali nutrienti è essenziale per la crescita e la maturità delle persone sotto la sua cura. Settimana dopo settimana, apre la Parola, predica la verità e applica il testo ai cuori dei credenti. In una semplice parola, egli non è meno fedele al suo gregge di quei predicatori e quei grandi maestri che ricevono maggiori consensi.

 

Un predicatore ordinario

Molto probabilmente, il vostro pastore è anche un anziano umile. Lavora duramente e fedelmente. Si sforza sempre per predicare al meglio delle sue capacità, anche se i suoi sermoni spesso non possiedono le illustrazioni, le applicazioni o la profondità dei predicatori più noti. La sua predicazione non raggionge la cima alle montagne ogni settimana. Lui lo sa e veramente vorrebbe che fosse diverso, ma si tranquillizza sapendo che la vita cristiana non è vissuta passando dalla cima di una montagna all’altra. Piuttosto, la vita cristiana insiste nelle valli e nelle depressioni della vita, è un passo fedele dopo l’altro, è la vita di un pellegrino in terra straniera e la sua predicazione fedele settimanale testimonia questa realtà. A volte, anche con i relatori delle conferenze, ci sfugge il fatto che queste stelle sono predicatori ordinari, ma questo è molto evidente nel predicatore della nostra chiesa.

 

Un predicatore con un cuore per Dio

In realtà, non solo la sua predicazione riflette questa realtà, ma anche la sua stessa vita la dimostra. La sua congregazione lo vede lavorare attraverso le lotte del giorno e gli scoraggiamenti naturali del ministero e perseverare attraverso le prove nella chiesa. Il suo matrimonio, la sua educazione, il suo servizio, il suo atteggiamento e la sua dedizione sono tutti ben visibili. Tutti conoscono le sue stranezze, le sue lotte, i suoi fallimenti e persino i suoi peccati. Egli mostra davanti agli occhi della sua chiesa le tensioni e le gioie della vita cristiana. Egli non può nascondersi. Anche se c’è spazio per una continua crescita e maturità, la sua congregazione trova in lui un uomo degno di rispetto. Il suo carattere e il modo in cui vive la sua vita incoraggiano la nostra fedeltà a Dio. Il vostro pastore locale non solo predica un sermone ogni settimana, ma predica anche la sua stessa vita. In una parola, non è meno devoto di quei predicatori e insegnanti che sono più famosi di lui.

 

Un predicatore pastorale

Mentre il pastore della vostra chiesa locale lavora e si sforza in diversi campi, voi occupate i suoi pensieri e, cosa più importante, le sue preghiere. Ha il tuo volto, sì, il tuo volto, davanti alla sua mente. Vi conosce molto bene. È informato e sensibile alla vostra vita. Perciò le vostre lotte, le vostre gioie e le vostre passioni formano il suo sermone. Questo è necessario. La sua predicazione non è mai un insieme di volti privi di nome. Le sue preghiere non sono mai generali. Il suo studio non è mai compiuto nel vuoto. Voi siete uno del suo popolo, la sua gioia e la sua corona (Fil 4:1). Quell’uomo è un pastore. Vive la sua vita per prendersi cura delle pecore sotto la sua responsabilità. Cerca di essere un sacrificio versato per il loro bene (2:17). Sa che la sua vita non è sua, essa appartiene al Signore e alle persone che serve. In una parola, egli è pastorale tanto quanto quei predicatori che scrivono libri sul ministero pastorale e sono noti relatori alle conferenze per i pastori.

 

Ascoltate i podcast, partecipate alle conferenze, trasmettete in streaming le videoconferenze e rallegratevi nel Signore per le opportunità che avete d’imparare da uomini incredibilmente dotati della nostra epoca. È un beneficio che pochi nostri fratelli e nostre sorelle hanno goduto nel corso dei secoli. Non dobbiamo trascurare questo regalo. Eppure, gioiamo per i pastori che lavorano nella nostra chiesa locale.

 

Caro cristiano, il pastore della tua chiesa è un grande dono. Come la maggior parte di noi, probabilmente non è né speciale né straordinario. Può non stupirci e non brillare, ma hai molto di cui essere grato.

Infatti, è esattamente il modello che la maggior parte di noi ha bisogno di avere sotto gli occhi. Siate grati per la sua fedeltà, per la sua ordinarietà, per la sua pietà e per la sua cura pastorale per la tua anima.

Così, mentre gli raccontate il meraviglioso sermone che avete ascoltato online questa settimana, potete anche dirgli che siete veramente grati per lui.

 

Tematiche: Chiesa, Membri di chiesa, Ministero, Pastorato, Predicazione

Jason Helopoulos

Jason Helopoulos

 

E’ pastore senior della University Reformed Church (PCA) a East Lansing, Michigan. E’ e un blogger per The Gospel Coalition. Lui e sua moglie, Leah, sono genitori di due bambini piccoli, Gracen e Ethan. È autore del Manuale del Nuovo Pastore e di Una grazia trascurata: Il culto della famiglia nella Casa dei Cristiani.

© tabletalkmagazine.com, © Coram Deo

Il presente articolo può essere utilizzato solo facendone previa richiesta a Coram Deo. Non può essere venduto e non si può alterare il suo contenuto.